Back to the top

LADY DAY musica e testimonianze al femminile contro la violenza di genere

Lady Day è un pensiero, un’idea, un desiderio e una speranza di cambiamento. Un cambiamento culturale, sociale e strutturale del modo in cui le donne sono viste, e del modo in cui le donne vedono il mondo.

Il problema della violenza di genere è qualcosa che, a noi di Lilium produzioni, ha sempre scosso e turbato e, nel chiederci cosa potevamo fare per contribuire a un’inversione di tendenza, abbiamo dato vita a Lady Day. Dal primo evento nel 2013 abbiamo ritenuto importante cercare di renderci utili realizzando qualcosa in grado di far riflettere le persone che incontriamo, grazie a ciò che sappiamo fare meglio: l’organizzazione di concerti, incontri, pubblicazioni musicali ed editoriali, azioni in grado di mantenere accesi i riflettori su questo tema.

Grazie alla collaborazione con Emanuela Skulina, sociologa della rete antiviolenza trentina, con la quale è stato possibile realizzare importanti spettacoli di sensibilizzazione, (“Ferite a Morte” di Serena Dandini e due incontri pubblici con l’avvocatessa Annibali) abbiamo contribuito a raccontare che uscire dal vortice della violenza si può. Tante le esperienze positive di sostegno, come il progetto “Le Formichine” che in Trentino aiuta le donne che hanno subito violenza a reintrodursi nel mondo del lavoro e a riprendere in mano la propria vita.

La pandemia, ha bloccato il mondo ma non i femminicidi e le violenze, che anzi sono aumentati.

Una parte dei proventi di concerti, iniziative, pubblicazioni e merchandising Lady Day, servono a finanziare le “Borse Lavoro” per aiutare donne in difficoltà a uscire da una situazione di pericolo, o supportare le campagne lanciate dal progetto Alba Chiara, nostra nuova collaborazione dal 2021.

Per saperne di più o per proporci collaborazioni o donazioni a sostegno del progetto si può scrivere a: info@liliumproduzioni.com o sulle pagine dei nostri social.

Donazioni  Lady Day: PostePay Evolution IBAN: IT53L3608105138217946017952  

LA STORIA

IL NOSTRO INTENTO PRINCIPALE, ATTRAVERSO LE ESPERIENZE E LE TESTIMONIANZE
DELLE DONNE CHE HANNO SUBITO VIOLENZA, È QUELLO DI PRESENTARE LE DONNE COME ATTIVE E FORTI NEI LORO PERCORSI DI RINASCITA, PROTAGONISTE DELLA PROPRIA STORIA ED ELEMENTI PREZIOSI PER LO SVILUPPO DELLE COMUNITÀ IN CUI VIVONO
Lo spirito concreto del progetto ha spinto molte donne dello spettacolo e
non solo, a prendervi parte: diverse artiste hanno già partecipato ai primi
appuntamenti, e oggi ci è rivolta un’attenzione speciale e un aumento
delle adesioni all’intero progetto.

Il 6 novembre 2013 è stato portato in scena “Ferite a Morte” di Serena
Dandini, la quale ha realizzato una replica dello spettacolo studiato per
sensibilizzare gli operatori della rete antiviolenza della provincia di Trento
(Polizia, Carabinieri, Servizi sociali, Operatori sanitari) e due incontri pubblici
con l‘avvocata Lucia Annibali. Proprio dalla presentazione del suo libro
“Io ci sono”, e dal dibattito innescato, ha preso corpo l’idea del progetto
Lady Day. L’idea è quella di arrivare anche alle persone che difficilmente
parteciperebbero a una conferenza sul tema. Per questo attraverso il
veicolo della musica abbiamo coinvolto molte amministrazioni comunali in
tutta Italia, oltre a essere stati presenti a manifestazioni prestigiose come
“Vinitaly” e “Verona in Love” in piazza dei Signori con radio RTL e con radio
LifeGate da lo “Spirit de Milan” per i “RockFile” di Ezio Guaitamacchi. Il
“Club Tenco” che ci ha ospitati nella sua sede a Sanremo e la collaborazione
con la cooperativa dello spettacolo Doc Servizi.

DISCOGRAFIA

Galleria fotografica serate

Quando iniziammo nel 2013, volevamo dare il nostro piccolo contributo
per sensibilizzare le persone e fare in modo che il problema
della violenza sulle donne non venisse mai sottovalutato.
Con il passare degli anni abbiamo incontrato tante persone e istituzioni
e questo tema ci ha coinvolti sempre di più, fino a quando, confrontandoci
con Emanuela Skulina, ci siamo domandati come potevamo dare un
ulteriore contributo attraverso le nostre capacità. Da qui è nata l’idea di
devolvere una parte dei ricavati degli spettacoli e dei concerti per sostenere
concretamente e in modo diretto le donne e ci auguriamo che questa
sia solo il primo aiuto di tanti che verranno per costruire, assieme, una
nuova vita più serena e indipendente. A questo proposito abbiamo anche
istituito un conto dedicato alle donazioni spontanee, creato una linea di
merchandising e una collana di vinili che sarà disponibile dal 2022.
Attraverso le borse lavoro finanziamo percorsi personalizzati e remunerati
di reinserimento lavorativo per donne seguite dai servizi sociali o aiutiamo
concretamente donne che hanno bisogno di sostegni economici.
L’accoglienza non è un traguardo, ma solo il punto di partenza: il lavoro è
indispensabile per aiutare chi si trova in difficoltà a riprendere in mano la
propria vita, riacquistare fiducia in se stessa e tornare ad avere un ruolo
attivo nel mondo del lavoro e nella comunità.
Lady Day sostiene la forza di tante donne che hanno bisogno solo di una
nuova opportunità per ripartire”.

Enzo Onorato
Lilium Produzioni

EVENTI REALIZZATI

6 novembre 2013 – Trento – Sala della cooperazione
percorso formativo sul tema del femminicidio, organizzato e promosso
dalla provincia autonoma di Trento rivolto agli operatori delle forze dell’ordine,
operatori sanitari, infermieri, ostetriche, operatori dei pronto soccorso
e assistenti sociali. “Ferite a morte” con: Serena Dandini, Maura Misiti
(ricercatrice Cnr), Rita Pelusio, Orsetta de Rossi, Lella Costa, Giorgia Cardaci,
Anna Rita Sonna (assistente sociale), Anna Lunardelli (agente di quartiere
di Trento), Simona Sforzin (medico), Carla Galluccio (ispettore della
polizia di stato), Andrea Oxilia (tenente comandante del nucleo carabinieri
di Riva del Garda).
5 marzo 2015 – Prabi di Arco (Tn) – Centro giovani
con: Lucia Annibali che ha incontrato le scuole sul tema della violenza di
genere e il femminicidio, invitata dall’associazione trentina DxD.
5 marzo 2015 – Rovereto – Sala conferenze Mart
“Io ci sono. La mia storia di non amore” con: Lucia Annibali; dialogo con la
giornalista Marilena Guerra, direttrice di Trentino Tv, invitata dall’associazione
trentina DxD.
5 marzo 2015 – Rovereto – Le Formichine
cena di solidarietà nel ristorante “Le Formichine”. Il ricavato della serata
è stato devoluto al fondo “La violenza non è un destino” a sostegno delle
donne che hanno subito maltrattamenti e dei loro bambini.
25 novembre 2017 – Desenzano del Garda – Teatro Alberti
con: Marina Rei, Veronica Marchi, Niconote, Camilla Fascina, Emanuela
Skulina (Fondazione Famiglia Materna), Angela Kinczly. Presentatrice:
Francesca Cheyenne (Dj radio RTL).
13 Aprile 2018 – Verona piazza dei Signori (Vinitaly and the city)
con: Gigliola Cinquetti, Veronica Marchi, Isabella Caserta, Sole,
Angelica Peroni, Massimilla di Serego (Le donne del vino), Valeria Benati
(Dj radio RTL e scrittrice), Emanuela Skulina (Fondazione Famiglia Materna).
Presentatrice: Francesca Cheyenne (Dj radio RTL).
9 Maggio 2018 – Milano – Spirit de Milan
(inserita nei “RockFile” di Ezio Guaitamacchi per LifeGate). Con: Claudia is
on the sofa, Angela Kinczly, Alteria, Mimosa, Veronica Marchi, Emanuela
Skulina (Fondazione Famiglia Materna) presentatore: Ezio Guaitamacchi
(critico Pop Rock, scrittore, autore radio/Tv, giornalista musicale).
8 Febbraio 2019 – Sanremo – Club Tenco
“Sa(n)remo senza confini”, organizzato dalla testata di musica d’autore
L’Isola che non c’era. Con: Cecilia, Veronica Marchi, Patrizia Cirulli, Diletta
Marzano, Elvira Caobelli ha presentato la serata: Francesco Paracchini
(direttore de L’isola che non c’era).
27 aprile 2019 – Soresina – Sound
con: Frey, Lene, Ilaria Pastore, Veronica Marchi, Niconote, Emanuela Skulina
(Fondazione Famiglia Materna). Presentatrice: Jessica Testa (Vj Jam tv,
giornalista, musicista)
16 novembre 2019 – Verucchio – Teatro Pazzini
con: Frey, Ylenia Lucisano, Veronica Marchi, Niconote, Emanuela Skulina
(Fondazione Famiglia Materna). Presentatrice Jessica Testa (Vj Jam tv,
giornalista, musicista).
13 Febbraio 2020 – Verona – Piazza dei Signori (Verona in love)
con: Irene Fornaciari, Veronica Marchi, Lucia Miller, Caterina Cropelli, Elisabetta
Fadini, Elisa Cipriani e Luca Condello, Emanuela Skulina (Fondazione
Famiglia Materna). Presentatrice: Francesca Cheyenne (Dj di radio RTL).
10 marzo 2020 – Rovereto – Teatro Zandonai
con: Irene Fornaciari, Veronica Marchi, Antonella Ruggiero, Caterina Cropelli.
Presentatrice: Francesca Cheyenne (Dj di radio RTL) e Jessica Testa
(Vj Jam tv, giornalista, musicista). Serata programmata, ma sospesa per
pandemia.
14 febbraio 2021 – Verona – Studi show time Verona
(inserita nell’ambito della manifestazione televisiva “Verona – where love
begins”). Con: Cristiana Verardo. Presentatrice: Francesca Cheyenne (Dj di
radio RTL).
25 giugno 2021 – Brugherio – Masnada Club con: Veronica Marchi.
9 luglio 2021 – Brugherio – Masnada Club con: Frey.
23 luglio 2021- Brugherio – Masnada Club con: Niconote.
29 Agosto 2021 – Sulzano – Albori Festival con: Veronica Marchi, Ottavia Marini
8 Aprile 2022 – Rovereto – MangiaStorie musicisti a cena / SPECIALE LADY DAY
con: Andrea Chimenti e Francesco Cappiotti, relatore Fabio Nappi (giornalista del Corriere del Trentino)