Dust till Dawn

Artist : PHOEB
Format : CD

© (P) 2003 CD Lilium / Sony Music (EP Maxi)

forse lo conosci sicuramente l’hai visto da qualche parte: in televisione, in qualche giallo anni ’60-’70 alle 4 di notte mentre sorseggiavi una doppia dose di alka-seltzer e ruttavi curry ma si, una sottospecie di Kojak più ritmato, più ironico, più sexy forse l’hai sentito all’inaugurazione di… immerso in tartine al salmone e breakbeatz. quello con l’afro rosso e i jeans bellbottom che mischiava crooners con ritmi spezzati\ carosone e steve mcqueen… ma cerrrto) era un lounge party un po’ acido un po’ troppo bop e un pochito, però ti sei divertita. ti mancava l’aria ma ci davi dentro, come se la storia fosse un “party fine era” – nessuno ti conosceva e non ti sei sputtanata, ma phoeb si ricorda di te perché fischiettavi i suoi motivetti a *** loop filo diffusione, musica strumentale, il metodo À il messaggio: sound ambientale per pelle sudata e capelli spettinati… non correre, la traccia ti segue. phoeb non lo conosci, ma ci hai trascorso qualche notte in qualche ascensore going upp cercalo, lui si ricorda di te.
Basta ascoltare la sua musica per rendersene conto. l’ascoltatore avrà la sensazione di essersi frullato i timpani dentro una macchina del tempo dove la musica non ha più limiti anagrafici: bassrock and rollhouseambientloungeelectronica.
Il primo assaggio sonoro l’avrete con il maxi cd singolo/ep “Dust till Dawn” dove, insieme alla produzione e collaborazione di loz e y:dk, Phoeb ospita la calda voce gospel blues dell’Americana Laverne Jackson per un brano di chiara ispirazione r&b elettronico.
l’ora è giunta. Non si può più aspettare!